www.altamareatrieste.eu ALTAMAREA
associazione culturale
www.altamareatrieste.eu
e-mail:
rinaanna.rusconi@gmail.com
www.altamareatrieste.eu

MENU
Home
Chi siamo
Attività - rassegne
Altre attività
Collaborazioni
Libri pubblicati
Notizie d'attualità
Bandi di concorso
Foto scaricabili
Contatti
Link amici
Cerca nel sito

IN PRIMO PIANO

TRIESTE
MOSAICO DI CULTURE

percorso turistico-culturale:
visite guidate, arte, storia, musica, letteratura, degustazioni
Programma
15 agosto - 15 ottobre 2021


______________

1916 - 2016
Francesco Giuseppe I:
L'eterno Imperatore
e il mondo di ieri

Convegno internazionale

Biblioteca Statale
di Trieste
25 novembre 2016

______________


ALTRE NOTIZIE

P.E.N. Club Trieste
______________

I 15 anni del
P.E.N. Club Trieste:
BROCHURE
2003 - 2018

______________

P.E.N. International

Manifesto per la Pace
______________


Credits
scrivi al webmaster
Webmaster


OMERO HARIDJIS E GLI SPAZI PERDUTI

Trieste, 28 luglio 2003

Organizzato da Alta-marea

in collaborazione con:
Arte&cultura e Gruppo 85

Lunedì 28 luglio 2003 il poeta messicano Homero Haridjis, presidente del P.E.N. Club International e voce letteraria latinoamericana di primissimo piano, è stato presentato a Trieste in una serata conviviale. L'evento, organizzato da Alta-marea in collaborazione con Arte&cultura e il Gruppo 85, ha avuto gli interventi critici di Juan Octavio Prenz e Claudio H. Martelli.

"Le poesie di Homero Haridjis aprono una porta alla luce", ha detto il poeta Seamus Heaney, Premio Nobel per la Letteratura. Nella storia della letteratura messicana Haridjis occupa uno spazio a parte non solo per la sua costante produzione, ma soprattutto perché si è mantenuto fedele alla sua personale idea della poesia. Il suo lavoro, iniziato nel 1960 con la pubblicazione di "Los ojos desdoblados", è proseguito fino alla recente raccolta poetica intitolata "Ojos de otro mirar". George Mc Whirter, suo traduttore in inglese, definisce il poeta messicano "un trovador de amor de espacios perdidos, una voz en los termos de la Ciudad de México y de México". Kennet Rexroth ne parla come di un poeta visionario che effonde una visione lirica, di concentrazioni cristalline e spazi infiniti.

Le molteplici esperienze esistenziali nel cammino quotidiano e mitico, le rovine del passato e del mondo contemporaneo, gli specchi che riflettono la nostra immagine o il vuoto, le farfalle che attraversano lo spazio come fiumi aerei o la balena che appena creata nella laguna guarda il volto del suo Creatore, così come i momenti in cui l'uomo osserva sé medesimo in una determinata stagione della vita e delinea il suo autoritratto in mezzo alle situazioni che lo tormentano, si trasformano in Haridjis in materia poetica, e segnano la centralità della sua opera nella poesia contemporanea.

Nato a Contepec, nello stato messicano di Michoacàn, nel 1940, ha ricevuto vari ed importanti riconoscimenti, e la sua opera è stata tradotta in quattordici lingue. Sue raccolte di liriche, oltre che da importanti editori, sono state pubblicate dal Fondo de Cultura Economica del Messico.

L'invito di Homero Haridjis a Trieste ha dato vita al comitato promotore per la fondazione di un PEN Club a Trieste.


>> RITORNA ALLA PRESENTAZIONE <<

 

www.altamareatrieste.eu ALTAMAREA - ASSOCIAZIONE CULTURALE
  www.altamareatrieste.eu
Presidente: dott.ssa Rina Anna Rusconi
tel-fax 040.273944 - cell. 347.2112218
e-mail: rinaanna.rusconi@gmail.com

Web design © & webmaster: Maurizio Bekar - www.bekar.net
www.altamareatrieste.eu